Power (1992)

Dicembre 24, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Terzo (e più noto) album della band prog statunitense North Star.

Buon disco prog, ben suonato ed ottimi arrangiamenti. La voce, a mio parere, è il reparto più debole. Si sentono, pesanti, le influenze Genesis, ma il gruppo ha un ottimo stile personale ed ottima tecnica.

Consigliato.

Scaletta:

  1. Power
  2. Circle
  3. Opus IV
  4. We Lead As We Follow
  5. River
  6. Meltdown
  7. Four Seasons
  8. Other Side Of Same

Link su Progarchives (Disco): http://www.progarchives.com/album.asp?id=1019

Link su Progarchives (Band): http://www.progarchives.com/artist.asp?id=268


Bridge across forever (2001)

Dicembre 21, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Supergruppo prog costituito da artisti provenienti da vari gruppi: Neal Morse (Spock's Beard), Mike Portnoy (Dream Theater), Roine Stolt (Flower Kings), Pete Trewavas (Marillion).

Poco da dire, l'album è un capolavoro prog che si chiude con la splendida e lunghissima Stranger In Your Soul, una suite di 30 minuti (!).

Imperdibile.

Scaletta:

  1. Duel With The Devil
  2. Suite Charlotte Pike
  3. Bridge Across Forever
  4. Stranger In Your Soul

Link su Progarchives (Disco): http://www.progarchives.com/album.asp?id=1342

Link su Progarchives (Band): http://www.progarchives.com/artist.asp?id=337


Home - 2005

Dicembre 9, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Non conoscevo questo gruppo di Progressive Rock, (i Magenta sono attivi dal 2001) e ne sono rimasto molto colpito. Sono ottimi musicisti ed ottimo è anche questo album del 2005, con canzoni belle e ben arrangiate, mai banali o sopra le righe. Consigliatissimi.

Scaletta:

  1. This Life
  2. Hurt
  3. Moving On
  4. My Home Town (Far Away)
  5. Brave New Land
  6. The Journey
  7. Towers Of Hope
  8. Demons
  9. Morning Sunlight
  10. Joe
  11. The Dream
  12. The Visionary
  13. Journey's End
  14. The Traveller's Lament
  15. Home

Link su Progarchives (Disco): http://www.progarchives.com/album.asp?id=11696

Link su Progarchives (Band): http://www.progarchives.com/artist.asp?id=450


The Raven That Refused To Sing - 2013

Dicembre 2, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Terzo lavoro del progetto personale di Steven Wilson (Porcupine Tree). Un album molto bello e gradevole da ascoltare. Su tutte spicca la malinconica title track che chiude l'album.

Scaletta:

  1. Luminol
  2. Drive Home
  3. The Holy Drinker
  4. The Pin Drop
  5. The Watchmaker
  6. The Raven That Refused To Sing

Link su Progarchives (Disco): http://www.progarchives.com/album.asp?id=39840

Link su Progarchives (Band): http://www.progarchives.com/artist.asp?id=4135


Take a closer look - 2020

Dicembre 1, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Quinto lavoro in studio di un'ottima band del Bahrain che sforna un bel disco, solido e maturo. Pochi i virtuosismi ed arrangiamenti sempre senza fronzoli. Progressive rock puro e semplice.

Scaletta:

  1. A Bird of Pray
  2. Pride's Insanity
  3. Take a Closer Look
  4. Until We Meet
  5. Inner Thoughts
  6. And It's Over
  7. The Eleventh's Hour
  8. The Slayer

Link su Progarchives (Disco): http://www.progarchives.com/album.asp?id=69731

Link su Progarchives (Band): http://www.progarchives.com/artist.asp?id=277


Trace - 1984

Novembre 30, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Primo disco della omonima band olandese, completamente strumentale, di symphonic progressive rock. E' un genere che non prediligo molto, ma senza dubbio la qualità è enorme ed i pezzi, ovviamente di notevole fattura ed arrangiamento, sono notevoli.

Scaletta:

  1. Gaillarde
  2. Gare Le Corbeau
  3. Gaillarde
  4. The Death Of Ace
  5. The Escape Of The Piper
  6. Once
  7. Progression
  8. A Memory
  9. The Lost Past
  10. A Memory
  11. Final Trace

Link su Progarchives (Disco): http://www.progarchives.com/album.asp?id=1337

Link su Progarchives (Band): http://www.progarchives.com/artist.asp?id=336


Informazioni

Sito e blog in cui riporto le mie impressioni di ascolto di album di progressive rock e progressive metal. Mi concentro soprattutto su album "vecchi".