La figlia di Frankenstein (1958)

Dicembre 27, 2020 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Il professor Morton sta sperimentando una terapia contro l'invecchiamento dei tessuti. Il professor Morton non sa che il suo giovane assistente il pronipote del famigerato professor Frankenstein, intenzionato a portare avanti gli studi del nonno.

Per sviare la polizia, fa bere a Trudy, la giovane nipote del professor Morton, uno strano miscuglio che ne altera i connotati. Poi, uccide e fa rivivere una giovane amica della ragazza, realizzando il suo sogno.

Naturalmente finirà male, per lui.

Il film è un delirio assoluto, ma è divertentissimo e completamente privo di senso.

Per gli amanti dell'horror di serie B.

La figlia di Frankenstein (1958): https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=9170

Informazioni

Blog personale sul cinema di genere. Prediligo la filmografia fantastica ed adoro soprattutto i vecchi film.
Horror, Fantascienza, Peplum e tanto tanto altro, inclusi film western e thriller.
Insomma, tutto quello che riesco a guardare...