Il terrore viene d'oltretomba (1958)

Maggio 6, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

C'è stato un periodo in cui il cinema messicano cercò di sfruttare il nuovo filone aperto dalla Universal Studios, creando film horror "a basso costo".

Questo film fa parte di quel meraviglioso e generosissimo periodo. Si tratta di una pellicola adorabilmente sconclusionata, terzo film di una serie con protagonista "la mummia azteca".

La prima fase del film è tutta raccontata con dei flashback e scopriamo che la compagna del protagonista, sotto ipnosi, ricostruisce la sua vita precedente in cui era una donna azteca che aveva una relazione non legittima con Popoca, un nobile e valoroso guerriero. Popoca morì, ma la sua mummia prese il compito di custodire il sepolcro.

Ma il "bad guy" (che si chiama Pipistrello) è intenzionato a impadronirsi di alcuni manufatti preziosi per conquistare il modo. Nella seconda parte del film, il "Pipistrello" combatte la mummia azteca con un robot da lui costruito, per il dominio del mondo.

Penso che queste poche righe possano farvi capire che siamo in presenza di un capolavoro di culto. Consigliatissimo.

Il terrore viene d'oltretomba (1958): https://it.wikipedia.org/wiki/Il_terrore_viene_d%27oltretomba


Gatti rossi in un labirinto di vetro (1975)

Maggio 2, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Gradevole thriller all'italiana diretto da Umberto Lenzi, uno dei registi italiani più prolifici del genere.

L'assassino colpisce a Barcellona, mietendo vittime tra i partecipanti ad una gita turistica. La costruzione della trama è sapiente e consolidata e tutti i personaggi potrebbero essere sospetti.

Sarà immancabile, come prevedono le regole di questo genere di film, il particolare rivelatore finale, che farà capire chi sia l'assassino.

Consigliato.

Gatti rossi in un labirinto di vetro (1975): https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=10107


Le tombe dei resuscitati ciechi (1971)

Maggio 1, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Primo film, di una saga (!) di quattro, che vede protagonisti i "templari resuscitati ciechi", cioè templari che, a causa della loro religione empia e pagana si erano allontanati dalla fede e per questo puniti in vita con la morte.

Tuttavia, ad ogni mezzanotte, essi ritornano in vita ed uccidono chiunque si trovi nelle vicinanze, e le loro vittime propagheranno poi il morbo, come zombie.

Strepitoso film horror spagnolo che regala alcuni momenti di ilarità, tuttavia è generalmente godibile.

Consigliato per passare una serata con gli amici, senza impegno.

Le tombe dei resuscitati ciechi (1971): https://www.mymovies.it/film/1972/le-tombe-dei-resuscitati-ciechi/


Il teatro della morte (1967)

Aprile 30, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Bellissimo film giallo/thriller ambientato a Parigi, nel setting del Grand Guignol. 

Parigi è sconvolta da un inafferrabile assassino che uccide le sue vittime, privandole completamente del sangue e poi pugnalate. Nel frattempo, una compagnia teatrale (guidata da Christopher Lee) sta preparando un nuovo spettacolo nel teatro famoso per le sue rappresentazioni orrorifiche.

La storia si dipana con le consuete investigazioni  e gli omicidi misteriosi, sino al sorprendente finale.

Un ottimo film degli anni '60 che consiglio a tutti.

Il teatro della morte (1967): https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=24709


L'Abbraccio del ragno (1961)

Aprile 27, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Film adorabile e completamente sconclusionato che dovrebbe diventare oggetto di culto!

Una compagnia di ballerine viene scritturata per degli spettacoli oltreoceano. Durante il viaggio l'aereo precipita su un'isola abbandonata. L'impresario e le ballerino vi troveranno un certo Professor Green, che stava cercando l'uranio (!) con un lungo martello, intrappolato in una enorme tela. A questo punto un ragno aggredisce l'impresario e lo trasforma in una creatura malvagia con tanto di maschera ed artigli.

Da questo momento in poi il delirio corre sfrenato, con degli esilaranti momenti in cui le ragazze alternano balletti seminudi e flirt in compagnia di due altri personaggi che erano venuti a cercare il professor Green.

A mio parere, imperdibile gioiello trash. 

L'Abbraccio del ragno (1961): https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=157


The Slayer (1982)

Aprile 25, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Ottimo thriller/horror anni '80, ingiustamente sottovalutato.

Due coppie decidono di trascorrere una vacanza su una isola abbandonata. La protagonista, tuttavia, soffre di incubi ricorrenti e sull'isola ritrova alcuni elementi e ricordi che ha già disegnato o vissuto in prima persona nei suoi incubi.

Ben presto qualcuno inizierà ad uccidere e la follia inizierà a prendere il sopravvento.

Credo che Craven ed il suo Nightmare siano molto debitori di questo film, ben girato e recitato, che meriterebbe una considerazione maggiore.

Consigliatissimo.

The Slayer (1982): https://en.wikipedia.org/wiki/The_Slayer_(film)


Informazioni

Blog personale sul cinema di genere. Prediligo la filmografia fantastica ed adoro soprattutto i vecchi film.
Horror, Fantascienza, Peplum e tanto tanto altro, inclusi film western e thriller.
Insomma, tutto quello che riesco a guardare...

Film recensiti al 23/4/2021: 112